martedì 24 febbraio 2015

Presentazione


Nel gennaio del 2009, una piccola squadra di musicisti inizia una serie d'iniziative artistiche e spirituali nelle Case di riposo della provincia di Brescia. 
Rivelandosi molto utili ed apprezzate, nasce, sul consiglio delle Direzioni di alcune case di riposo, nel mese di marzo 2010, l'Associazione Onlus "L'Angolo Biblico".
Incoraggiati dalla gioia e dalla riconoscenza degli anziani, nonché dei responsabili, animatori e operatori di queste Case, cresce il numero degli artisti in modo tale da offrire una presenza più regolare presso i nostri amici anziani.

Attualmente, L'Angolo Biblico visita regolarmente più di 35 strutture tra Case di riposo, Case albergo e Centri diurni situati nelle Provincie di Brescia,  Milano, Varese, Pavia, Verona, Mantova, Parma, Reggio Emilia, Foggia.

Progressivamente si sviluppa l'iniziativa "I programmi de L'Angolo Biblico" rivolta ad ogni tipo di pubblico 
per offrire a chiunque la possibilità di partecipare gratuitamente ad un arricchimento emozionale e spirituale.

Successivamente, per incoraggiare i giovanissimi musicisti meritevoli, nasce il programma "Suono anch'io". Il bambino, dopo iscrizione, viene inserito in un concerto sia in una struttura per anziani sia in una sala pubblica, per presentare un brano musicale preparato con il suo insegnante. 

Qui di seguito alcuni programmi svolti in strutture per anziani:

Musica classica: Tra le varie attività, Musica per lo spirito è un programma che unisce musica classica e Parola di Dio... rallegra l'anima e nutre lo spirito. I brani musicali eseguiti da varie formazioni sono alternati con letture bibliche. All'inizio di ogni concerto viene distribuito un programma per stimolare gli ospiti a seguire con più attenzione e per farli sentire "come al teatro". Durante le pause, gli anziani sono invitati a rispondere a semplici domande e ad esprimersi.

Canto: Gruppi di generi diversi si completano nelle varie rappresentazioni. Il programma si svolge sotto forma di un concerto e si adatta all'occasione e all'uditorio. Le canzoni sono alternate con testimonianze o riflessioni dei musicisti e gli ospiti sono invitati a imparare e cantare un ritornello facile e allegro insieme ai cantanti.

Teatro: La giovane truppa dei "Raccontastorie" esprime con talento e capacità racconti tratti dalla Bibbia. I Raccontastorie riescono a coinvolgere in un unico sentimento sia bambini che anziani. Questo programma, molto apprezzato da piccoli e grandi, dura circa 60 min.

Marionette: Diverse storie tratte dal testo biblico vengono rappresentate con un teatrino di marionette. Per immergersi proprio nell'ambito degli ospiti anziani, le marionette, per esempio, rappresentano due nipotini che fanno visita alla nonna Tersilla che si trova in casa di riposo e le raccontano la storia di Marta, Maria e Lazzaro. Altri spettacoli rappresentano la storia della creazione, il racconto di Giuseppe in Egitto, etc...

Storia dipinta: E' un programma che unisce narrazione e pittura. Mentre una storia biblica viene raccontata, una tela grande viene dipinta progressivamente. Alla fine viene invitato un ospite per "lasciare il suo segno" sul dipinto. Infine, la tela firmata dall'artista viene lasciata alla struttura come ricordo.

Storia e flanella: Questo programma è molto simile a quello precedente ma invece di esserci una tela dipinta vi è una flanella che viene progressivamente completata da figure adesive.

Proiezione: Anche le proiezioni di diapositive riescono a coinvolgere tutti in modo istruttivo. E' un programma basato sulla proiezione di fotografie. Ogni proiezione è arricchita con musica di sottofondo e lettura di brani biblici. Durante gli intervalli gli ospiti sono invitati a partecipare attivamente rispondendo a semplici domande.

Accorciamo le distanze: E' un programma in case di riposo in cui intervengono dei giovanissimi. Lo scopo è quello di favorire la convivenza tra anziani, ragazzi e bambini aiutandoli a sviluppare un reciproco apprezzamento collaborando in un mini percorso di musicoterapia e una lettura comune interattiva.

A Libro aperto: Questo programma privilegia le persone meno compromesse. Dopo aver ricevuto un testo con caratteri grandi, gli ospiti sono invitati a leggere a voce alta. Il racconto viene poi commentato insieme da loro. Essendo molto coinvolti, intervengono volentieri. Per rilassare le menti, a metà percorso s'impara un canto facile.


Musicoterapia: Nel 2010, considerata l'efficacia dei programmi musicali offerti, le Direzioni di alcune Case di Riposo propongono d'iniziare un percorso sperimentale di musicoterapia. Ciò avviene con successo e l'anno seguente tre Case di Riposo intraprendono questa esperienza che si rivela essere di grande beneficio per gli ospiti anziani con gravi deficit psico-fisici. Con un'attenzione focalizzata principalmente sullo stato generale di malessere che li affligge, il progetto ha come finalità quella di infondere nei partecipanti un profondo senso di benessere e di rilassamento creando un interscambio comunicativo tra i musicisti ed i singoli anziani, con l'aiuto di supporto essenziale quale la musica classica. Strumenti come il violino, il violoncello e la chitarra si alternano in successione o suonano insieme davanti alla persona che viene ulteriormente stimolata ad esprimere i propri stati d'animo attraverso delle semplici richieste: l'invito a battere le mani, a toccare gli strumenti, a produrre un suono o inventare qualche parola su una melodia. L'iniziativa continua a fare ben sperare: alcuni ospiti hanno dimostrato da subito positivi riscontri concreti; per altri, invece, è un'esperienza più lunga. Sebbene le modalità di risposta differiscano da soggetto a soggetto, una costante segna immancabilmente ogni appuntamento: gli ospiti esprimono, a modo loro, un'evidente serenità interiore e un alto grado di soddisfazione. Questo è per noi una grande gioia e al tempo stesso un incentivo a proseguire nella via intrapresa.


Il movente di ogni nostra proposta è: 
"Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date" (parole di Gesù Cristo).
Ciò che unisce ciascuno dei volontari che opera a favore dell'Associazione, è d'una parte una fede cristiana autentica e d'altra parte dei chiari talenti artistici. Così, con umiltà e serietà abbiamo deciso di mettere gratuitamente a disposizione degli altri non solo i nostri doni, ma anche la cosa più importante: l'amore di Dio.

Crediamo che questo possa realizzarsi in tanti modi. Noi abbiamo scelto di farlo con alcuni supporti che proponiamo in questo blog.

Precisazione: L'intento de L'Angolo Biblico non è di pubblicizzare una religione o una denominazione, ma unicamente di trasmettere, con l'ausilio di vari supporti, un messaggio di speranza.
Infatti, benché cristiani, non facciamo riferimento a nessuna autorità ecclesiale umana per lo svolgimento delle nostre attività.

Al servizio di chi lo desidera!

Contatto:
e-mail: fracchiollaantoine@gmail.com
Cell.: 328 / 26 84 635

C.F / P.I: 03205040987

Prossimamente

PRENOTA ORA PRENOTA ORA